Refezione Scolastica

La "refezione scolastica" prevede la somministrazione di pasti preparati con alcuni prodotti biologici ed alcuni piatti tipici tradizionali. Sono assicurati menù differenziati ad alunni affetti da patologie e/o intolleranze alimentari o per motivi religiosi-culturali.

Destinatari: alunni delle scuole cittadine dell'infanzia, primarie e secondarie di primo grado

Documentazione da presentare:

  1. Modello di istanza da presentare alla scuola di appartenenza prima dell'inizio delle attività
  2. Attestazione ISEE
  3. Eventuali modelli per richiesta dieta speciale

Modulistica Ufficio Scuola

La quota contributiva mensile viene fissata in relazione all'ISEE ed ai giorni di refezione stabiliti da ciascuna scuola.

 

N. B.: La Legge di Bilancio del 27/12/2019 n. 160 introduce alcune novità in particolare in merito a restrizioni sulle modalità di pagamento accettate per spese detraibili in fase di dichiarazione dei redditi per l’anno 2021.

A partire dal 2020, infatti, ai fini dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, la detrazione d'imposta del 19% degli oneri indicati nell'articolo 15 del TUIR, spetta a condizione che la spesa sia sostenuta con versamento bancario o postale ovvero mediante altri sistemi di pagamento tracciabili come pagamenti tramite carte di debito, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari (Articolo 23 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241)

Per avere la certezza di poter usufruire della detrazione è possibile provvedere ai pagamenti mediante bonifico bancario alle seguenti coordinate: 

IBAN IT80B0617549840000002983090 (Comune di Sarzana - Servizio Tesoreria), ovviamente specificando con la massima chiarezza possibile la causale del versamento (es.: alunno ... - classe ... - pagamento mensa scolastica periodo ...)