Operazione Risorgimento Digitale: dal 16 marzo al 24 aprile Sarzana diventa tappa di riferimento del percorso TIM per l'alfabetizzazione digitale dei cittadini

Operazione Risorgimento DigitaleSARZANA 18.02.2020_ Si chiama “Operazione Risorgimento Digitale”, l'iniziativa di TIM che vede Sarzana tra le città protagoniste del percorso di alfabetizzazione digitale sull'intero territorio italiano.
Quattro le tappe in Liguria, tra cui la nostra città che sarà punto di riferimento dell'intera provincia. Un'opportunità anche di marketing territoriale e di promozione della nostra Città.Da lunedì 16 marzo infatti una vera e propria “scuola mobile” sosterà in piazza Matteotti dove esperti digitali saranno a disposizione, gratuitamente, di quanti vorranno capire il funzionamento della rete e diventare veri e propri cittadini di Internet. Per tutta la settimana il truck funzionerà da sportello digitale per dare informazioni e consentire ai cittadini di iscriversi a corsi dedicati. In più sono previste 10 brevi sessioni formative che dureranno circa un'ora grazie alle quali sarà possibile capire meglio le potenzialità del web.Non solo. Da martedì 24 marzo fino al 24 aprile, partiranno anche i corsi di formazione in aula rivolti a cittadini e dipendenti della pubblica amministrazione locale,  che si svolgeranno sia la mattina sia il pomeriggio nelle scuole, e negli spazi messi a disposizione dal Comune (sala consiglio e biblioteca comunale). I corsi sull'educazione digitale, rivolta in particolare alla pubblica amministrazione, coinvolgeranno l'intero personale dipendente del Comune di Sarzana.
 
I corsi gratuiti sono rivolti anche a tutti i cittadini. Chi volesse iscriversi subito, senza aspettare l’arrivo in città della “scuola mobile”, può contattare il numero verde dedicato 800 860 860, attivo dalle ore 8 alle ore 20 di tutti i giorni, oppure visitare la pagina dedicata del web-site istituzionale www.comunesarzana.gov.it nella sezione “Risorgimento Digitale”.Fra le opportunità offerte nella stazione mobile digitale sarà possibile attivare la cosiddetta “identità digitale”, nota come  SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), che permette di accedere, anche da dispositivi mobili, ai servizi online della Pubblica Amministrazione (INPS, INAIL, Agenzie delle Entrate, Portali del cittadino, etc.) e dei privati abilitati, utilizzando appunto un'unica Identità Digitale in tutta sicurezza. I corsi saranno generalizzati e rivolti a pubblici o argomenti specifici, come la sicurezza della navigazione nel web. Comincia ora un percorso di coinvolgimento e partecipazione rivolto a scuole, associazioni e comuni della provincia, oltre a tutti i cittadini che potranno sfruttare gratuitamente questa grande opportunità.Materiale  informativo sarà a disposizione nei locali del Comune e distribuito su tutto il territorio, con la collaborazione delle associazioni, delle scuole e dei comuni della provincia. Un'operazione a costo zero per il Comune e che permetterà a tutti i sarzanesi e agli abitanti della provincia di cogliere un'importante occasione di arricchimento personale. Non solo, saranno diverse le iniziative che riempiranno piazza Matteotti e che renderanno Sarzana, per tutti i giorni della permanenza del truck, capitale digitale del nostro territorio.“La rete è una delle più straordinarie opportunità che la tecnologia ha offerto ai cittadini del nostro tempo. Conoscerla, impararne a sfruttarne le potenzialità e riconoscerne limiti e rischi - afferma il sindaco di Sarzana Cristina Ponzanelli - significa essere cittadini consapevoli e in grado di dialogare con maggiore efficacia con gli altri e con i servizi della pubblica amministrazione, da casa o da dispositivi mobili. Ognuno può imparare e ampliare le proprie conoscenze digitali e Sarzana offrirà a tutti questa opportunità”.